Escape From Tarkov Arena sarà pronto per gli eSport

Escape From Tarkov Arena sarà pronto per gli eSport

Escape From Tarkov Arena, l’imminente spinoff sparatutto in arena di EFT, cercherà di combattere alcuni dei migliori giochi FPS competitivi quando verrà finalmente lanciato, con il COO di Battlestate Games Nikita Buyanov che afferma che il gioco sarà “pronto per l’uso negli eSport” appena esce.

Prendendo la sparatoria di Escape From Tarkov e inserendola in un formato PvP basato sulla squadra, c’è un vero ottimismo sul fatto che EFT Arena possa seriamente decollare e rivaleggiare con altri popolari sparatutto competitivi come Counter-Strike:Global Offensive o Rainbow Six Siege. Durante un live streaming in cui si discute di tutto ciò che riguarda l’EFT, Buyanov rivela alcune informazioni su Arena, cosa possono aspettarsi i giocatori e perché non è stato detto molto altro da quando è stato rivelato per la prima volta nel giugno 2022.

Innanzitutto, Buyanov commenta quante mappe avrà Arena al suo lancio. “[There will be] quattro arene dall’inizio – forse di più in realtà”, dice. Questo sembra essere inferiore a quanto fatturato nel flusso di annunci di Arena, durante il quale Buyanov ha detto che il gioco sarebbe iniziato con “cinque o sei” arene piccole “e forse una o due arene medie”, come riportato da NME.

Il lead di Battlestate Games continua a nominare alcune caratteristiche chiave che ti aspetteresti da qualsiasi titolo PvP hardcore, inclusi gli sforzi per sviluppare “matchmaking” e “classifiche”, oltre a una telecamera spettatore che può essere utilizzata per trasmettere le partite.

“Abbiamo posizionato il gioco in modo che sia pronto per l’uso negli eSport”, afferma con sicurezza.

Buyanov ribadisce anche che questa non è solo una modalità bolt-on per Tarkov, e che Arena è stata realizzata da una squadra separata e “molto viene fatto da zero”.

Sembra che ci siano stati molti sforzi da parte di Battlestate per far brillare EFT Arena sulla scena competitiva, ma potrebbe volerci un po’ prima che il gioco venga lanciato completamente. Il beta test chiuso, tuttavia, dovrebbe comunque iniziare entro la fine dell’anno.