Dopo “otto lunghi anni”, le star di LoL si stanno godendo i Mondiali 2022

“LOUD” è stato finalmente all’altezza del suo omonimo durante la fase dei play-in di League of Legends Worlds 2022, offrendo una prestazione fragorosa contro la potenza europea Fnatic. In 28 minuti senza precedenti, il rappresentante della CBLOL ha consegnato a Fnatic la sua prima sconfitta mondiale in un modo che quasi rispecchiava la vittoria scioccante di KaBuM Esports su Alliance fino ai Mondiali 2014.

Come membro di entrambe le squadre brasiliane, che ha giocato solo in questi due campionati del mondo, Thiago ‘tinowns’ Sartori può essere considerato di cattivo auspicio per le squadre europee: un mietitore che mette in disordine i sogni della fase a gironi della regione ogni volta che si trova sul Rift con loro.

Naturalmente, c’è di più in un lato che produce sconvolgimento di un singolo midlaner. Con una squadra composta da alcune delle stelle più brillanti della CBLOL e dai talenti più promettenti, ci sono strati in questo roster FORTE, un cameratismo tra i membri della sua squadra e una deliziosa sfumatura di mentalità “Bot Gap” che hanno tutti contribuito alla vittoria.

Dopo la partita, abbiamo parlato con i ragazzi della vittoria, di ciò che rende LOUD ticchettante, del suo viaggio di otto anni per tornare sul palco dei LoL Worlds e del giovane parvenu Diego “Brance” Amaral che ha rapidamente stabilito il suo nome nel luci al torneo di quest’anno.

The Giocatoreper Pc: otto anni fa hai causato un turbamento battendo Alliance come parte di KaBuM, e oggi hai ricreato l’impresa sconfiggendo Fnatic. Voglio solo iniziare con l’esprimere i tuoi pensieri e sentimenti sul gioco e come ti sei preparato per questo.

nomi: “Con lo stile di gioco che abbiamo mostrato oggi, abbiamo dimostrato che questo è ciò che possiamo fare. Ovviamente è davvero travolgente per noi ottenere questa vittoria, ma ho sempre creduto che entrare nella nostra zona di comfort fosse il modo migliore per mostrare ciò che posso apportare al gioco.

Nell’ultima partita in cui non abbiamo ottenuto un buon risultato [versus Evil Geniuses] eravamo quasi arrivati ​​– avremmo potuto vincere quella partita se avessimo preso decisioni diverse – ma ero un po’ a disagio nella mia posizione.

Quindi oggi la cosa più grande che abbiamo cambiato è che abbiamo deciso di portare tutti nella loro zona di comfort, giocare contro campioni con cui si sentivano a proprio agio e lasciare che [the gameplay] fluire.

Ho avuto un vero senso di unione da come avete giocato insieme oggi. Com’è stato far parte di questa squadra e far parte di LOUD quest’anno?

Da allora [in CBLOL] pensavamo di poter effettivamente essere al livello di qualsiasi altra squadra, e quel momento è stato fondamentale perché abbiamo iniziato a fare le cose insieme di più ed essere più una fratellanza, come la famiglia che LOUD è diventata per noi. È solo che siamo diventati più che semplici compagni di squadra, siamo diventati come una famiglia.

Alla fine sei tornato ai Mondiali dopo otto anni. Quali sono stati i cambiamenti più grandi per te come giocatore e come persona in quel periodo?

Allora, nel 2014, quando ero più giovane e per la prima volta ai Mondiali, ero lì da giovane che mi divertivo a giocare. La più grande differenza che abbiamo per i giocatori di oggi è che sono in una posizione molto migliore.

Sono stati otto lunghi anni di formazione e preparazione per essere la versione di me stesso che sono in questo momento, essere in grado di assumermi la responsabilità ed essere in grado di rappresentare il Brasile in modo corretto, con una squadra adeguata, con le condizioni adeguate. E credo di poter mostrare il mio miglior gioco, e [we can] portare tutto il potenziale che abbiamo.

Pensando al potenziale, parliamo dello stesso Mr. “Bot Gap”. Brance è stato con te solo per poco tempo, quindi mi piacerebbe saperne di più sul suo impatto sulla squadra e su com’è stato giocare con lui da quando è passato dalla squadra dell’Accademia.

È qualcosa di molto nuovo per il Brasile vedere un potenziale così grande arrivare e finire in un campionato del mondo. Abbiamo tenuto traccia di lui [Brance] per molto tempo, abbiamo osservato come si comporta e abbiamo anche fornito suggerimenti e suggerimenti qua e là per aiutarlo a migliorare e giocare correttamente.

Abbiamo sempre visto il potenziale da quando la CBLOL Academy è iniziata due anni fa. C’è molto potenziale [in the academy system] ora ne teniamo traccia e Brance era uno di loro. È una persona molto carismatica, è sempre felice ed è sempre iperattivo. È davvero bello, ed è così bello poterlo chiamare compagno di squadra e poter giocare con lui qui ai Mondiali.

Anche seduto a casa a guardare, potevo sentire e sentire quanto fosse entusiasta la folla. Com’è stato suonare davanti al pubblico messicano e sentire tutto quel supporto, se riesci a sentirlo attraverso le cuffie?

Non posso fare a meno di essere molto grato a tutti coloro che hanno fatto il tifo per noi. In Brasile siamo abbastanza abituati a suonare con un grande pubblico – giochiamo sempre molto vicino a loro – e sai che i tifosi brasiliani sono molto appassionati e molto rumorosi.

Credo che sia bello averlo mentre giochiamo perché fa emergere più fiducia che ci aiuta. Sì, posso sentirlo attraverso le mie cuffie, ed è davvero bello avere questo pubblico messicano che tifa per noi. Abbiamo anche dei brasiliani che cercano di infiammare tutti e renderli ancora più felici, e sono grato per questo.

LOUD e tinowns cercheranno di bloccare il loro posto nel round di eliminazione della fase dei play-in del mondo più tardi oggi quando affronteranno i Chiefs.

Exit mobile version